Enabling poor rural people
to overcome poverty



Roma, 12 ottobre 2010 - Torna la Run for Food: la quinta edizione della corsa contro la fame, divenuta ormai un appuntamento fisso della capitale, si svolgerà domenica 17 ottobre, con partenza alle ore 10:00 dalle Terme di Caracalla.

Saranno in migliaia a correre per le vie di Roma per ricordare che nel mondo esistono 925 milioni di persone che non hanno abbastanza cibo con cui sfamarsi e per testimoniare come tutti insieme si possano sconfiggere la fame e la povertà.

La Run for Food, che ha luogo nella settimana in cui si celebra la Giornata Mondiale dell’Alimentazione, gode del patrocinio della Presidenza della Repubblica ed è organizzata, dal Gruppo Sportivo Bancari Romani in collaborazione con FAO (Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura), IFAD (Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo) , WFP (Programma Alimentare Mondiale), Bioversity International, Cooperativa dello Staff FAO e WFP, con il sostegno di Roma Capitale e la sponsorizzazione tecnica della Nike e quella di supporto di United Nations Federal Credit Union (UNFCU).

Presentata oggi, nel corso di una conferenza stampa in Campidoglio, la quinta edizione di Run For Food prevede , com’è tradizione, un doppio percorso: 10 chilometri per la gara competitiva e 5 chilometri per quella non competitiva. Le iscrizioni, che si chiudono oggi per la competitiva, proseguono invece sino a mezz’ora prima della partenza della gara, per quella non competitiva (informazioni e scheda iscrizione ).

Tutti i fondi raccolti serviranno a finanziare un progetto di Telefood ad Haiti, devastata da un terribile terremoto il 12 gennaio di quest’anno. Il progetto “Alberi da Frutta per Haiti” promuove la donazione di un albero da frutta da piantare in tutte le scuole del paese. Si tratta di un piccolo contributo ma che può fare la differenza in un paese che ha uno dei tassi di deforestazione tra i più alti al mondo. Gli alberi da frutta del progetto di Haiti sono fondamentali non solo in quanto contribuiscono ad arginare il problema della deforestazione, ma anche come fonte di una migliore alimentazione e di una dieta piu varia, soprattutto per le giovani generazioni.

A fare gli onori di casa alla conferenza stampa, nella splendida cornice della Sala Pietro da Cortona, ai Musei Capitolini, era presente Alessandro Cochi, il Consigliere delegato allo Sport di Roma Capitale, mentre a nome delle agenzie del polo agro-alimentare dell’ONU, che promuovono la corsa, è intervenuta Vichi De Marchi, Portavoce per l’Italia del WFP.

Numerose le presenze istituzionali, di testimonial dello spettacolo e di star dello sport che si sono alternate al tavolo, coordinate dalla giornalista Livia Azzariti. Tra queste, l’attrice Maria Grazia Cucinotta, madrina di questa quinta edizione di Run for Food, la leggenda della boxe Nino Benvenuti, l’atleta Nike Andrew Howe, portacolori del Centro Sportivo dell'Aeronautica Militare, primatista italiano nel salto in lungo indoor e outdoor con all’attivo un lungo elenco di successi sportivi (argento ai Campionati Mondiali di Osaka 2007, campione italiano assoluto quest'anno a Grosseto).

Tra le presenze che animeranno la corsa –come ha ricordato Laura Duchi, Presidente del Gruppo Sportivo Bancari Romani – vi è anche quella del Centro Sportivo dell'Aeronautica Militare di Vigna di Valle (Roma), che parteciperà alla corsa di domenica prossima con i suoi migliori runner. Per tutti, lo ha ricordato Valentina Vezzali, campionessa olimpionica di fioretto, in un audio messaggio, l’impegno a essere uniti per fermare la corsa della fame con l’invito a firmare la petizione 1 billion hungry


Press release No.: IFAD/61/2010

 The International Fund for Agricultural Development (IFAD) works with poor rural people to enable them to grow and sell more food, increase their incomes and determine the direction of their own lives. Since 1978, IFAD has invested over US$12 billion in grants and low-interest loans to developing countries, empowering more than 360 million people to break out of poverty. IFAD is an international financial institution and a specialized UN agency based in Rome – the UN’s food and agricultural hub. It is a unique partnership of 165 members from the Organization of the Petroleum Exporting Countries (OPEC), other developing countries and the Organisation for Economic Co-operation and Development (OECD).